Tuesday, March 01, 2011

Le monde est beau

I like fashion for the hapiness that brings. After Milan fashion week and a full immersion in the coloured, eccentric but hard fashion world, I need a sweeter and lighter fashion, a fashion against the general trend that I would wear only for myself.

A few days ago, I met Patricia Tranvouëz (third picture below), CEO of Kenzo parfums worldwide, whom I interviewed. A sweet, brillant and... french women (so a perfect woman!)

So I discovered that, more than 40 years ago, a japanese named Kenzo rode a long journey through the world. Travelling by train and by boat, he met a lot of people of different cultured, and once in Paris, he decided that the world’s beauty and variety would be at the center of his creations. Kenzo brand was born, targeting normal people, not vips or snob ones: an unconventional mixture of colours and cultures.

Since many of you asked me how to become a nose, I asked the question to Patricia, who answered that besides studying in a nose school, you must have talent, genius and luck. At Kenzo there’s only one nose. Jobs are hard to find!

I asked her if she’s faithful to her perfume. I was curious because I’m of the failed faithful kind: I try the perfume I’d love forever, but I change quite often. Patricia’s worn four perfumes in all her life, and the one she’s wearing now is the next one Kenzo will sell: how fun wearing a perfume that doesn’t exist yet for the public! In fact, it happens sometimes that people in the street stop her to ask her what perfume she’s wearing. I smelled it, and it’s fantastic!

*****

Mi piace la moda per l'allegria che mette. Dopo l'intensa fashion week milanese e un tuffo nel colorato, eccentrico, ma anche duro mondo della moda, ho voglia di una moda più dolce, più leggera, una moda che va controcorrente delle tendenze e che indosserei solo per me stessa.

Qualche giorno fa, ho incontrato Patricia Tranvouëz (terza foto qui sotto), direttore generale di Kenzo parfums worldwide, che ho avuto la fortuna di poter intervistare. Una donna dolce, brillante, e... francese (perfetta insomma).

Così ho scoperto che, più di 40 anni fa, il giapponese Kenzo ha intrapreso un lungo viaggio attraverso il mondo. Viaggiando in treno e in barca, ha incontrato un sacco di gente di culture diverse, e arrivato a Parigi, ha deciso che la bellezza e la varietà del mondo sarebbero state al centro delle sue creazioni. La marca Kenzo è nata, indirizzata alla gente normale, non ai vip o agli snob: un mix di colori e di culture anticonformista.

Siccome molti di voi mi avevano chiesto come si fa a diventare naso, ho posto la domanda a Patricia, che ha risposto che oltre a studiare in una scuola che forma i nasi, bisogna avere talento, genio e fortuna. Da Kenzo lavora un solo naso. I posti sono rari!

Le ho anche chiesto se è fedele o meno al suo profumo. Ero curiosa perché io sono una fedele fallita: cerco il profumo che amerei per sempre, ma ne cambio piuttosto spesso. Patricia ha avuto quattro profumi in vita sua, e quello che porta ora è il prossimo che uscirà da Kenzo: che buffo portare un profumo che non esiste ancora per il pubblico! Infatti le capita di essere fermata per la strada da persone che vorebbero sapere che profumo porta. Io l'ho sentito ed è fantastico!

After the meeting we tried some Kenzo clothes. Forgive my boots (it was raining), but I do love the bag!

Dopo l'incontro abbiamo provato dei vestiti Kenzo! E' stata l'occasione per me di rivedere Riccardo e conoscere Eleonora e Gaia. Perdonate gli stivali che non c'entrano (pioveva un sacco!), invece adoro la borsa.

Did you notice there’s never a famous face in Kenzo commercials? The celebrity spokesperson may be an actress, but never a blockbuster one: Kenzo’s faces are simple women, who are not willing to be noticed.

At the meeting we’ve been presented several perfumes, but I chose to focus on Flower by Kenzo, that you all probably know, and whose last commercial by Patrick Gedj is poetry.

A japanese girl on Paris’ roofs (actually that’s a parking lot ... what a beautiful view for a trivial parking lot!) with a music from the East: a mixture that’s defined “bizzarre” by Patrick, but that’s really real in Paris.

Why choose the poppy? For its spontaneity: it grows everywhere, even in the city, strong and fragile at a time. And last but not least, trying to imagine the perfume of a flower that does not smell, that was a nice challenge!

*****

Avete notato che non c'è mai un volto famoso sulle pubblicità di Kenzo? Al massimo la testimonial può essere un'attrice, ma non di blockbuster: i volti di Kenzo sono delle donne semplici, che non vogliono apparire.

All'incontro ci sono stati presentati diversi profumi, ma ho scelto di concentrarmi su Flower by Kenzo, che probabilmente conoscete tutti, di cui l'ultima pubblicità, realizzata da Patrick Gedj, è tutta poesia.

Una giapponese sui tetti di Parigi (in realtà si tratta di un parcheggio... che vista per un banale parcheggio!) con una musica dell'est: una mescolanza che Patrick qualifica come bizzarro, ma che è ben reale a Parigi.

Perché la scelta del papavero? Per la sua spontaneità: cresce ovunque, anche in città, forte e fragile alla volta. E poi immaginare il profumo di un fiore che non profuma era una bella sfida!

Posted by L'armadio del delitto




24 commenti:

Sugar Kane March 2, 2011 at 12:30 AM  

uhh meraviglia Kenzo!
Comunque io invece sono relativamente fedele al mio profumo. Cambiato davvero pochissime volte in vita mia, ma poi alla fine torno sempre da lui. :-p
Certo però, io non potrei farlo "il naso". A malapena so riconoscere il mio profumo preferito! :-p

Magali March 2, 2011 at 12:39 AM  

I love Kenzo too! I've worked for this brand for almost three years as a textile designer for home, lingerie and then the scarves. I still keep a real affection for this fashion house. bravo pour ce billet!

lens & anything else March 2, 2011 at 12:53 AM  

Non conosco il profumo di Kenzo ma devo dire che sfogliando i giornali le immagini pubblicitarie mi hanno sempre particolarmente colpito...il senso di freschezza e semplicità che trasmettono, i colori e la bellezza delle testimonial come hai scritto tu mai "esagerate". Mi hai messo curiosità...passerò in profumeria a provarlo!

L'armadio del delitto March 2, 2011 at 1:02 AM  

@ Sugar Kane: ahah sarà difficile fare il naso ;)

@ Magali: je ne savais pas que tu avais travaillé pour Kenzo! ça ne m'étonne pas que tu en gardes d'aussi bons souvenirs!

@ Iens&anything else: devi provarlo: è stupendo! La mia coinquilina lo portava, e mi ricorda la fine dell'università!

The Quince Marmalade March 2, 2011 at 1:28 AM  

bellissimo post ! Mi hai fatto venire una voglia pazzesca di andare a sentire com'è il profumo di kenzo..non l ho mai "annusato". Io sono alla ricerca del profumo perfetto e sono di gusti (se di gusto si può parlare) olfattivi difficili!
Sono contanta che tu non abbia parlato della solita sfilata in passerella..ecco perchè sei la migliore!baci

Maurizia - Torino Style March 2, 2011 at 8:46 AM  

Che bello il tuo outfit Cecile, dopo una settimana a Milano finalmente qualcosa di elegante!
Un bacio

june March 2, 2011 at 8:48 AM  

Flower è uno dei profumi della mia vita!
Che bello il tuo vestito e quello della ragazza in giallo mostarda.

sospesanelviola March 2, 2011 at 8:48 AM  

Flower di Kenzo è il mio profumo preferito per la primavera/estate...bello, fresco, giovanile...lo adoro!!

Al March 2, 2011 at 9:59 AM  

Amo moltissimo Kenzo, come praticamente quasi tutti gli stilisti Giapponesi... come dici tu hanno una delicatezza e una dolcezza unica nell'affrontare la moda quasi uniche (sicuramente rare).
Spesso anche i capi dalle forme e materiali più estremi non risultano aggressivi proprio grazie a questo approccio quasi metafisico (che è anche un po' il filo conduttore dell'arte e della letteratura Giapponese). Basta mi fermo qui sto facendo un pippone... ma mi piacciono cosi' tanto che potrei parlarne per ore :D (e la pubblicità di Flower è una delle mie preferite in assoluto)

E' bellissimo il tuo post, grazie mille per la descrizione dell'evento e le belle foto! Provero' di sicuro il nuovo profumo di Kenzo quando esce, da quello che dici sembra buonissimo.

E perchè ti scusi degli stivali? Con quella borsa stanno benissimo! Sono una grande sostenitrice dello stivale basso, soprattutto quando piove o nevica!

Al

-The Red Dot-

ElectroMode March 2, 2011 at 10:58 AM  

Fantastico Kenzo, rilassa e mette allegria. Lo spot del profumo Flower poi è semplicemente stupendo.

Navigo a Vista March 2, 2011 at 11:21 AM  

Foto stupende quelle della campagna.
I papaveri sui tetti di Parigi danno vita a una contaminazione di vero effetto.

Il tuo look è delizioso come sempre!

Myriam March 2, 2011 at 3:20 PM  

che bel post!
non amo molto i profumi ma sono sempre stata attratta dal packaging di flower by kenzo (bellissima l'ultima pubblicità). mi piacciono molto anche le foto che hai fatto in showroom, la moda di kenzo è fantastica.

Bulles d'infos March 2, 2011 at 4:11 PM  

J'adore la pub Kenzo avec les coquelicots, ensoleillée, poétique... un vrai petit rayon de soleil. Et la fille est magnifique je trouve.
Dis donc je viens de réaliser que je portais à un moment le parfum au flacon fuschia que tu as photographié, je l'aimais bien.

Eudoxie March 2, 2011 at 6:30 PM  

Tu es une fille vernie Larmadio! C'est super intéressant de parler d'une marque sous l'angle olfactif. Je n'y avais jamais pensé, mais c'est très riche. Et cette pub merveilleuse, ces petits poppies partout sur les toits..magique

Rosaspina Vintage March 2, 2011 at 7:36 PM  

Come sei carina Cécile, semplice ed elegante :)

momben March 2, 2011 at 9:50 PM  

che bel post e tu sei bellissima. sei davvero una ragazza con tanto buon gusto.
ciao momben.com

Jeux de Mode March 2, 2011 at 10:09 PM  

Adoro gli spot di Kenzo ma quest'ultimo è di certo uno dei miei preferiti! ottimo il messaggio, ottimo la musica scelta e ottima la fraganza! Grande opportunità e adorabile il modo in cui ne parli. Baci :)

Laura March 3, 2011 at 9:18 AM  

Post bellissimo e ben scritto!
Condivido la filosofia di Kenzo così come l'hai descritta!

Laura
www.theoldnow.com

Morena Bowlandia March 3, 2011 at 6:00 PM  

mi hai fatto riflettere sul volto semi-sconosciuto delle testimonial, non ci avevo mai fatto caso!
hai scritto davvero un bell'articolo!

ti ringrazio di essere passata dal mio blog!

buona serata!

clorofilla (zuckerfrei). March 4, 2011 at 12:54 AM  

Cavoli..mi hai fatto venire voglia di andare in profumeria a spruzzarmi un po' di flower *.*

Sakura Emme March 4, 2011 at 4:56 PM  

wow
adoro Kenzo e il suo favoloso profumo!!!

Sakura Emme Fashion Blog

Sheila March 5, 2011 at 9:06 AM  

Wow love all the photos! And you look so good! Kenzo is amazing, the commercial.. wow I don't find words for that ;)

I love your posts!

Hugs

shealennon March 6, 2011 at 1:03 AM  

I never knew there was a "nose school". How interesting! And I kind of like your boots with the tailored dress and pretty cardi!

eu faço moda e voce? March 15, 2011 at 1:54 AM  

Complimente ! Stupendo tutto ! Mi piace la scelta di Kenzo di non mettere volti famosi nelle sue pubblicità.
Adoro il tuo blog,la mia migliore scelta, così posso leggere in italiano sui tema che mi piacciano.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  © Blogger templates 'Neuronic' by Ourblogtemplates.com

Back to TOP