Wednesday, July 13, 2011

La moda parigina secondo Bulles d'infos


The French week goes on with Bulles d'infos, a Parisian blogger who writes in a marvellous way, with style, irony, but benevolence too. Bulles has a blog which is more cultural than fashionable, but she's also a stylish girl who'll talk about the true fashion followed by the stressed-Parisian-worker-mums but super nice too.

Bonjour Bulles, give me three adjectives to define the Parisian woman.
Hurried, over-loaded, and... under stress!

What cannot be missing in a Parisian woman's closet?
I would simply say basic clothes. Then it depends what we put behind this word. Spontaneously I think about: jeans, a well cut jacket, a nice blouse, a loose t-shirt, a V-neck sweater... and obviously a little black dress! (well, we also need the matching shoes).

The everyday chic but simple outfit.
Straight or slim jeans. Personally I don't invest a lot, I buy them at H&M or Zara. I wear them with a pretty top and a trench.

Your personal touch?
A pair of flat shoes of course! I'm passionate about dance and I think my addiction comes from that: I have the impression to be a dancer when I wear them. I regularly talk about them on my blog. I have every kind of flat shoes! For my birthday, I received a beautiful pair of Anniel with stars (first photo). I adore them! Recently I bought a made-to-measure pair on this site. My dream? A pair of Maloles.

*****

La settimana francese continua con Bulles d'infos, una blogger parigina che scrive in un modo meraviglioso, con stile, ironia ma anche benevolenza. Bulles ha un blog più culturale che modaiolo, ma è anche una ragazza molto stilosa che vi parlerà della vera moda che seguono le parigine-mamme-lavoratrici-stressate-ma super simpatiche.

Bonjour Bulles, dammi tre aggettivi per definire la Parigina.
Affrettata, stracarica e... stressata!

Che cosa non deve mancare nell'armadio di una parigina?
Direi semplicemente dei vestiti di base. Poi dipende di ciò che si mette dietro a questa parola.
Spontaneamente penso a: dei jeans, una giacca tagliata bene, una blusa simpatica, delle t-shirt loose, delle maglie con il collo a V... e ovviamente un tubino nero! (be', servono anche le scarpe che vanno con tutto ciò).

La mise chic ma semplice di tutti i giorni.
Dei jeans brut a taglio dritto o slim. Personalmente non investo molto, li compro da H&M o Zara. Li porto con un top carino: una maglietta o una t-shirt un po' lavorata e un trench.

Il tuo tocco personale?
Un paio di ballerine ovviamente! Sono un'appassionata di danza e penso che la mia dipendenza venga da là: ho l'impressione di essere una ballerina quando le porto. Ne parlo regolarmente sul mio blog. Ne ho di ogni genere! Per il mio compleanno, ho ricevuto un bellissimo paio Anniel con delle stelle (prima foto). Le adoro! Di recente, mi sono fatta fare un paio rosso su misura su questo sito. Il mio sogno? Un paio di Maloles.


This summer's essential?
Colours! I'm so fancy about coral I adopted on top. For Mother's day, I received a beautiful green Nat&Nin bag with a beautiful fucsia lining. I already had a red older one. Strangely I feel harder and harder to wear black bags, also in winter. I think a beautiful colorful bag makes an ordinary outfit interesting. This is true also for shoes, which are often the accessory giving that peculiar touch, and so I wear coloured flat shoes.

An error never to make.
Who can pretend to never have done any? Let's say a redhibitory thing is wearing items that are not made for one's own morphology (for exemple things that are too tight). Moreover, but this is above all towards me, I hate that the trace of the elastic of my underwear can be seen under my trousers or skirt/dress. It's a real lack of elegance, but that's only a personal point of view.

Your motto?
It's not very original, but with time passing, I would say “less is more”. It's true for the make-up too. When you don't know, it's better not to do much of it. I like the idea of a casual chic look, even if it ofter remains in my dreams.

A boutique in Paris?
It's a hard question because I'm not so faithful to boutiques, I'm more faithful to brands. I buy a lot of things online with the brands I know (for the sizes etc). But above all now I buy less, I make more attention because I don't like having over-filled closets (even if they actually are, unfortunately). The last boutique I loved at first sight is a children brand I recently discovered thanks to a friend. I fell in love with the flowered prints and the super pleasant fabric for the babies: I did something foolish for my daughter! Its name is TroiZenfants and I bought all the shop in the Abbesses in the 18e arrondissement during a private sale! I've seen they have boutiques in all France and other countries.

A French shopping website?
Nat&Nin for their beautif and not so expensive bags. They also have pretty clutches. The skin is of good quality, the colours are beautiful, the forms are pratical and fashionable and the details are well-groomed: www.nat-nin.fr

Merci Bulles d'infos!
bullesdinfos.fr

*****

L'indispensabile di quest'estate?
Del colore! Vado matta per il corallo che ho adottato in versione top. Per la festa della mamma, mi hanno regalato una magnifica borsa Nat&Nin verde con una bellissima fodera fucsia. Ne avevo già uno rosso più vecchio. Stranamente faccio sempre più fatica ad indossare delle borse nere, anche d'invero. Trovo che una bella borsa colorata renda interessante la mise più banale. Vale anche per le scarpe, è spesso l'accessorio che dà il tocco in più, e quindi porto delle ballerine di colori accesi.

Un errore da non fare mai.
Chi può pretendere non averne mai fatti? Diciamo che una cosa ributtante è portare delle cose che non sono fatte per la propria morfologia (che vanno strette per esempio). E poi, ma questo è soprattutto verso di me, odio che si veda la traccia dell'elastico della mia biancheria sotto dei pantaloni o gonna/abito. E' una vera mancanza di eleganza, ma è solo una mia opinione personale.

Il tuo motto?
Non è molto originale, ma con il tempo che passa, direi “less is more”. Vale anche per il trucco d'altronde. Quando non si sa, meglio non farne troppo. Mi piace l'idea dei look casual chic, anche se rimane spesso della parte dei miei sogni!

Una boutique a Parigi?
E' una domanda un po' difficile perché mi accorgo di non essere molto fedele alle boutique, lo sono a certe marche. Compro un bel po' di cose online con le marche che conosco (per le taglie ecc). Ma soprattutto da un po' compro di meno, faccio più attenzione perché non mi piace avere gli armadi troppo pieni (anche se è così purtroppo!). L'ultima boutique per la quale ho avuto un colpo di fulmine è una marca per bambini che un'amica mi ha fatto scoprire di recente. Mi sono innamorata delle loro stampe floreali e dei loro tessuti super piacevoli per i bimbi: ho fatto delle follie per mia figlia! Si chiama TroiZenfants e ho svaligiato la boutique delle Abbesses nel 18e arrondissement durante una vendita privata! Ho visto che hanno dei punti vendita in tutta la Francia e all'estero.

Un sito di shopping francese?
Nat&Nin per le loro borse belle e non molto care. Hanno anche delle clutch molto carine. La pelle è di buona qualità, i colori molto belli, le forme pratiche e di tendenza e i dettagli curati: www.nat-nin.fr

Merci Bulles d'infos!
bullesdinfos.fr




20 commenti:

ElectroMode July 14, 2011 at 1:22 AM  

è troppo carina questa settimana francese come bulles d'info e la benevolenza, lo stile e l'ironia di cui parlavi secondo me traspaiono anche dalle sue risposte

Juliette Rigby July 14, 2011 at 8:38 AM  

Excellente idée ces petites interviews ! Je valide à 100% la définition de la Parisienne...

(je ne te l'ai pas encore dit mais j'aime beaucoup ta nouvelle bannière, "clothes with a story". Tout à fait toi !)

bullesdinfos July 14, 2011 at 10:12 AM  

Waow merci Cécile ! Je m'aperçois que je t'ai donné beaucoup de travail avec les traductions (même si je sais que tu es une professionnelle) :)

isabelle July 14, 2011 at 12:27 PM  

Super de découvrir Bulles d'info dans cette interview!!! (j'espérais voir son visage). J'aime beaucoup sa définition de la parisienne: c'est vraiment ça!!!

Valeria July 14, 2011 at 3:05 PM  

Che bel post! Adoro la settimana parigina! Valeria


Ps: C'è un giveaway aperto sul mio blog in collaborazione con una designer di gioielli italiana, passa se ti va:


http://luggageandhighheels.blogspot.com/2011/07/giveaway.html

Yelle July 14, 2011 at 3:37 PM  

Merci pour cette belle découverte de Bulles d'info ! Bises

Veronika July 14, 2011 at 3:42 PM  

Ciao, adoro il tuo blog! Davvero complimenti, da adesso ti seguo!
Passa da me  su Verogustoglamour  e se vuoi puoi anche attivare il programma di affiliazioni cliccando qui per maggiori informazioni!
Baci baci.
Veronika Hartmann

L'armadio del delitto July 14, 2011 at 4:04 PM  

@ ElectroMode: vero? Anch'io ho pensato lo stesso quando mi ha mandato le risposte!

@ Juliette Rigby: ça ne m'étonne pas que tu penses comme Bulles!
Merci pour la bannière! L'idée m'est venue spontanément!

@ Bulles: merci à toi! En italien c'était facile, en anglais moins mais je suis en période de grands progrès!

@ Isabelle: c'est vrai qu'on aime bien mettre un visage sur les gens qu'on lit souvent. Bulles est une très jolie fille (en ballerines)!

Parisienne July 14, 2011 at 4:29 PM  

L'idea di queste interviste è davvero carina...
E sull'onda della Guida allo Chic di Inès nulla poteva essere più appropriato!

(http://www.the-parisienne.com/)

Céline☼ July 14, 2011 at 5:31 PM  

Très intéressant ! J'ai découvert de nouvelles tentations !

Rosaspina Vintage July 14, 2011 at 5:53 PM  

Mi piace la settimana francese! E mi piacciono le ballerine di questa signorina molto simpatica :)
Ottima idea Cécile, brava!

Francesca R July 14, 2011 at 8:24 PM  

Mi piace molto, e mi piacciono sia le domande che le risposte. Brava Cecile!

DaBi Vintage July 14, 2011 at 8:25 PM  

ciao!grazie del dolce commento e di aver accettato la nostra amicizia su fb,speriamo di vederti ripassare presto.seguiamo il tuo incantevole blog;)baci

L'armadio del delitto July 14, 2011 at 10:09 PM  

@ Parisienne: questo post è fatto per te!

@ Rosaspina: non credo di averti mai vista con delle ballerine. Ne porti ogni tanto?

AlmaCattleya July 14, 2011 at 11:58 PM  

Ti ringrazio per le citazioni che mi hai inviato. Ho fatto la traduzione con Internet e spero che sia esatta

ady happyborn July 15, 2011 at 8:00 AM  

mio dio non sapevo di essere così parigina, soprattutto in quanto affrettata, stracarica e stressata! sono davvero d'accordo su tutta la linea, viva le borse colorate, i jeans a basso costo ma le ballerine mi stanno malissimo, ho piedi troppo grandi e sono troppo alta, finsco per sembrare un'insegnante delle medie...un bacio ady

VerdeMenta July 15, 2011 at 8:42 AM  

Questa settimana francese è sempre più bella :)

Anonymous July 15, 2011 at 9:11 AM  

le ballerine sono stupende!!
http://puisvient.blogspot.com/

Stef@ July 15, 2011 at 9:17 AM  

Beh la settimana parigina parla praticamente da se! Io accoglierei tutto e tutti basta che abbia questa provenienza .. Adoro Parigi e la Francia in genere.. Ma c' una cosa che abbiamo in comune che credi sia molto importante!... L amore per le ballerine!non sono fantastiche!Anzi da noi non si usano così tanto a dire il vero.. Le italiane sono decisamente innamorate del tacco alto... Quando sono stata a Parigi la cosa che più mi ha colpito e' stata proprio questa .. l enorme presenza delle ballerine nei negozi! Impressionante! Non ne avevo viste mai tante e tutte insieme!ah cheamore!
Baciotti e buon we..

Forse mi sono leggermente dilungata!ahah!!
Stefy

Non si dice piacere July 15, 2011 at 9:40 AM  

concordo in pieno che non è mai raffinato il segno della mutanda (peggio ancora del tanga) sotto i vestiti. Esistono fantastici capi di biancheria intima senza cucitura, per fortuna!

Lo stesso vale per i "reggiseni" a vista..

grazie per la segnalazone del sito Nan&Nin


http://nonsidicepiacere.blogspot.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  © Blogger templates 'Neuronic' by Ourblogtemplates.com

Back to TOP