Wednesday, March 30, 2011

Giveaway: Deliglam

Vintage clothes, emerging designers’ accessories, a website all white and pink… Deliglam is a website in which I’d like to enter to live happily between walls covered with another time’s paper! Besides, Valentina and Paola are two adorable girls, and Valentina is one of the first bloggers I’ve met. Really good, my girls I’m proud of you!

Now Valentina and Paola decided to gift the natural leather Mini Nuvola to one of L’armadio del delitto readers! This bag has all the qualities: Lucie Gonnard, a French (hehe) designer living in London (perfect), designed it, and it’s made of Italian natural leather and it has been personally (wow) hand made by the stylist.

*****

Dei vestiti vintage, degli accessori di designer emergenti, un sito tutto bianco e rosa... Deliglam è un sito nel quale vorrei entrare per vivere felice fra i muri coperti da carta da parati di un altro tempo! Inoltre Valentina e Paola sono due ragazze adorabili, e Valentina è una delle prime blogger che ho conosciuto. Bravebrave amiche, sono fiera di voi!

Ora Valentina e Paola hanno deciso di regalare la Mini Nuvola in cuoio naturale ad una lettrice dell'armadio! Questa borsetta a tracolla ha tutte le qualità: è disegnata da Lucie Gonnard, una designer francese (hehe) ma che vive a Londra (perfetto), ed è fatta in pelle italiana naturale (brava) e cucita a mano dalla stilista personalmente (wow!)

How to participate?

You just need:

- to be fan of Deliglam on Facebook and to follow L'armadio del delitto on blogger or bloglovin.

- To leave a comment with your email, and tell with which vintage Deliglam dress you would match the bag Mini Nuvola.

- If you want to leave a second or also a third or fourth comment, you can put a link to www.deliglam.com on Facebook, twitter or your own blog.

*****

Come si fa a partecipare al giveaway?

Basta:

- iscrivervi alla Fan Page di Deliglam su Facebook e seguire L'armadio del delitto con Blogger o con Bloglovin.

- lasciare un commento (chi commenta come anonima non dimentichi di precisare la propria email!) mettendo in link l'abito vintage di Deliglam a cui abbinereste la borsetta Mini Nuvola.

- Voglia di lasciare un secondo, terzo o quarto? Se pubblicate il sito del negozio www.deliglam.com su Facebook, Twitter o sul vostro blog, potete lasciare più commenti qui!

The giveaway is open until 10th April, and the comment suggesting the best matching will be the winner of the bag!
Besides, Deliglam offers the delivery costs to my readers, with the promotional code armadio01. The code is not limited in time and does not require any minimum amount of order. It must be inserted in the field “buono sconto” at the checkout.

*****

Il concorso è aperto fino al 10 aprile, e il commento che indicherà l'abbinamento più bello vincerà la borsa!
Inoltre Deliglam offre le spese di spedizioni ai miei lettori con il codice armadio01. Il codice è senza scadenza e non richiede un minimo di spesa. Deve essere inserito nell'apposito campo "buono sconto" al check out.




Tuesday, March 29, 2011

J'aime...

It’s not time to be on the beach yet! I like cozy athmospheres, photos taken in a saloon at night, and soft light. Here you are the things that most amused me in the last period.

I like...

this photo’s elegance, with a model at the new Mariella Burani’s showroom opening. Lace, faux-fur (let’s hope it’s faux!) and gloves.

*****

Non è ancora ora di stare in spiaggia! Mi piacciono le atmosfere raccolte, le foto fate in salone di sera, e la luce soffusa. Ecco i miei ultimi colpi di fulmine!

Mi piacciono...

l'eleganza di questa foto (sopra) di una modella all'inaugurazione del nuovo showroom milanese di Mariella Burani. Pizzo, faux-fur (speriamo faux!) e guanti.

The Casa dei Demoni, a XV century palace where Piazza Sempione fall-winter 2011-11 collection named A Tale of Beauty and Poetry has been presented.

La casa dei Demoni, un palazzo del XV secolo dove è stata presentata A Tale of Beauty and Poetry, la collezione autunno-inverno 2011-12 di Piazza Sempione.

Filly, whom I discovered thanks to Sally Jane Vintage.

Filly, che ho scoperto grazie a Sally Jane Vintage.

Ifioridisimona’s dresses, all of them are desirables.

Gli abiti Ifioridisimona, tutti desiderabili.

The nice hats by Giulia Boccafogli.

I cappellini carini di Giulia Boccafogli.

This Serapian’s bag.

Questa borsetta Serapian.

This clothespin necklace e-vasiva.

Questa collana e-vasiva di mollette.

The marvelous Scotch organic nail polishes, that are made without all the garbage contained in usual nail polish. Unfortunately they do not deliver to Europe!

Gli stupendi smalti naturali Scotch, che sono senza tutte le schifezze che contengono i soliti smalti. Purtroppo non spediscono ancora in Europa!

Posted by L'armadio del delitto




Monday, March 28, 2011

Moda etica


Fashion has its calendar, and after the period of the fashion weeks, it seems March is the month of the good proposals: here you are the t-shirt in limited edition for the poor orphans, the green collection that does not hurt the planet, the capsule collection against violence… this month I received I don’t know how many press communications announcing this or that brand worries about the world’s good (and buys a positive image with lots of commercials). Personally, I’d prefer some report about the respect of international agreements about workers’ condition in factories, but, you know, you can’t always get what you want.

Apart from my critic, here you are three initiatives that look interesting to me:

1) Vogue.it against the sites pro ana: Franca Sozzani lauches a campaign against the sites pro anorexia.
The goal: closing these sites down, who incourage anorexic girls to try to get thinner and thinner, with advices and photos.
How? You can sign here.

*****

La moda ha il suo calendario, e dopo il tempo delle fashion week, sembra che marzo sia il mese delle buone azioni e della moda etica: ecco la maglietta in edizione limitata per i piccoli orfani, la collezione green che non fa male al pianeta, la capsule collection contro la violenza... questo mese ho ricevuto non so quanti comunicati stampa che annunciano che tale o tale altra marca si preoccupa del bene nel mondo (e si compra un'immagine positiva a grandi colpi di pubblicità). Personalmente preferirei qualche rapporto sul rispetto delle norme internazionali del lavoro nelle fabbriche, ma cosa volete, non si può chiedere la Luna!

Nonostante questa mia critica, ecco tre iniziative che mi sembrano interessanti:

1) Vogue.it contro i siti pro ana: Franca Sozzani lancia una campagna di raccolte firme contro i siti pro anoressia.
L'obiettivo: fare chiudere questi siti, che incoraggiano le ragazze anoressiche a dimagrire sempre di più, con consigli e foto.
Come? Potete firmare qui.



2) Acqua for life, by Giorgio Armani with Green Cross International
The goal: bring millions of liters of drinkable water to people who do not have access to it in Ghana.
How? For each perfume Acqua di Giò or Acqua di Gioia sold, the company offers 100 liters of water to a Ghanaian community.
To know more about this: acquaforlifechallenge.org

*****

2) Acqua for life, da Giorgio Armani con Green Cross International.
L'obiettivo: procurare milioni di litri d'acqua potabile a delle persone che non ci hanno accesso in Ghana.
Come? Ogni profumo Acqua di Giò o Acqua di Gioia venduto offre 100 litri di acqua a un comunità ghanese.
Per saperne di più: acquaforlifechallenge.org

3) Carmina Campus created a sachet for Organyc, among the Ethical Fashion Africa project.
What? A Carmina Campus sachet made with recycled materials made in Africa, and Organyc, a line of products for feminine personal hygiene made of organic cotton, completely bio-degradable.
The goal: reducing poverty and developing women’s entrepreneurial activity respecting women and environment.
Why do I like it? Because it isn’t a marketing operation, but a definitive choice: the choice of respect of workers and environment.
To know more: organyc-online.com and carminacampus.com

*****

3) Carmina Campus ha ideato una bustina per Organyc, nell'ambito del progetto Ethical Fashion Africa.
Cosa? Una busta Carmina Campus fatta con dei materiali di recupero 100% made in Africa, e Organyc, una linea di prodotti per l'igiene femminile in cotone biologico, completamente biodegradabile.
L'obiettivo: ridurre la povertà e sviluppare l'imprenditoria locale nel rispetto delle donne e dell'ambiente.
Perché mi piace? Perché non è un'operazione marketing, ma una scelta definitiva: quella del rispetto dei lavoratori e dell'ecosistema.
Per saperne di più: organyc-online.com e carminacampus.com

Posted by L'armadio del delitto




Sunday, March 27, 2011

The dancing cat





Friday, March 25, 2011

CO|TE

www.co-te.com made in Italy
Se cliccate attenzione al volume della musica!




Wednesday, March 23, 2011

Une tête de flamme à lunettes*

You just need a pair of glasses to change your style, they said at the Mido, the Milan eyewear exhibition. It's true!

A white t-shirt, four pairs of glasses, four styles: here you are the serious L'armadio who presents you the four summer's trends!

* La Flamme à lunettes, Dionysos and Olivia Ruiz


*****

Basta un paio di occhiali per cambiare un look, hanno detto al Mido, la fiera dell'eyewear svolta a Milano due settimane fa. Hanno ragione!

Una maglietta bianca, quattro paia di occhiali, quattro look: ecco a voi la serissima L'armadio che vi presenta i quattro trend dell'estate!

* La Flamme à lunettes, Dionysos e Olivia Ruiz

Posted by L'armadio del delitto




Tuesday, March 22, 2011

Diesel Island

Imagine that this girl, whose name I ignore, is me.
I would have been if last week I did not become ill right before Diesel’s event. I would have liked to be combed in a delirious way, with more make up than usual, seventies-ize me and take some funny photos, and no! Bam, I was ill. I did not give up though, and I gave some ideas of looks via mail to get a model to be like I would!

I imagine myself very well with that hair (anyway when I wake up I do not look so different), with a foulard (yesterday Isis and me we complained we’re not able to wear a foulard correctly), and a green dress perfectly fitting a life at the stupids’ island (that has been thought just for me)!

At last, an image of the stupids arriving at the famous island, that I’ll publish to provoke Mr. del Delitto (he does not want a green parka at home... will I buy it? Won’t I?)


*****

Immaginate che questa ragazza, di cui ignoro il nome, sono io.
Sarei stata io se la scorsa settimana, non mi fossi ammalata proprio per l'evento Diesel. Volevo essere pettinata in un modo delirante, truccata più del solito, annisettantizzarmi e fare delle foto buffe, e invece! Bam, malata. Non mi sono scoraggiata però, e ho dato qualche idea di look via mail per avere la mia modella come sarei stata io!

Mi immagino proprio bene con tali capelli (d'altronde quando mi sveglio non sono troppo diversa), con un foulard (ieri con Isis ci lamentavamo di essere incapaci di mettere un foulard correttamente nei capelli), e un vestitino verde perfetto per vivere nell'isola degli stupidi (pensata proprio per me)!

Per finire, un'immagine degli stupidi che arrivano sulla famosa isola, che pubblico per provocazione verso il signore del delitto (lui non vuole vedere una parka verde in casa... comprerò? Non comprerò?)





Monday, March 21, 2011

Brioni A/W 2011-12

Have you ever thought about a perfume while watching a fashion show? That’s what happenened to me discovering Brioni’s fall-winter 2011-12 collection, so light, feminine, sensual: at some point I had the impression I had found the perfect perfume. Nothing unnecessary, only vertical lines and colours.

Vi è già capitato di pensare ad un profumo vedendo una sfilata? E' ciò che mi è capitato scoprendo la collezione Brioni autunno-inverno 2011-12, leggera, femminile, sensuale: ad un tratto ho avuto l'impressione di avere trovato il profumo perfetto. Niente di superfluo, solo linee verticali e colori.

Pictures from Brioni, Susan Keys and Clare Owen

Talking about the fashion week, I thank Erica for quoting me on Glamour.com in a nice article about long skirts!


A proposito della fashion week, ringrazio Erica per avermi citata su Glamour.com in un bel articolo sulle gonne lunghe!

Posted by L'armadio del delitto




Sunday, March 20, 2011

Il Julius della domenica

Every cat is lazy, but I think Julius, Rosaspina Vintage’s cat, is the laziest cat in the world. The proof? From the first picture, when he was a baby, to now, he’s never been awake!

Ogni gatto è pigro, ma credo che Julius, il gatto della carinissima Ale di Rosaspina Vintage, sia il gatto più pigro del mondo. La prova? Dalla prima foto, quando era cucciolo, ad oggi, non si è svegliato!

Posted by L'armadio del delitto




Monday, March 14, 2011

Mon Jasmin noir - Bulgari

In these times I'm focused on perfumes. A new love every month. The last one: Mon Jasmin Noir by Bulgari. The kind of perfume you wear and hop!, you feel like Kirsten Dunst! By the way, two weeks ago I've been at the launching party of Mon Jasmin Noir at Hotel Bulgari in Milan. I believed that in this kind of event, very elegant, everyone would have been blasé and leave the celebrities alone, like pfff Kirsten, yeah, I always meet her at parties. I was wrong. As soon as Kirsten arrived, everybody jumped on her, journalists, guests, and me.

In questi tempi sono fissata con i profumi. Un nuovo colpo di fulmine a mese. L’ultimo: Mon Jasmin Noir di Bulgari. Il genere di profumo che porti, e hop! ti senti Kirsten Dunst! A proposito, due settimane fa, sono stata al party di lancio di Mon Jasmin Noir all’Hotel Bulgari a Milano. Credevo che in questo genere di evento molto elegante, tutti sono blasé e lasciano le celebrità in pace, tipo pffff è Kirsten sì sì la incrocio sempre nei party. E invece no. Kirsten è arrivata e tutti si sono buttati su di lei, giornalisti, invitati, io.

The party has been marvellous: hundreds of candles everywhere!
La festa era stupenda: centinaia di candele ovunque!

Erica, me, Bibi



Denni (Chic muse) and Kristin (The clothes whisperer)

Erica (Blue is in fashion this year) interviewed Kirsten, who affirmed her favourite outfit is jeans + t-shirt (holy words during the fashion week).

Erica (Blue is in fashion this year) ha intervistato Kirsten, che ha affermato che il suo outfit preferito è jeans + maglietta (sante parole durante la fashion week).




Saturday, March 12, 2011

Le jardin

Well, no, I wasn’t here last week, because in my free time I’ve done more important things than asking myself how Alexa Chung is dressed: I planted lots of stuff in front of my porch. Coin’s Democratic Wear sponsored (without knowing it) my house moving, and now it sponsors my gardening!

Above, the part of garden before: weed, I’ll pull you up!

*****

Eh no non c’ero la scorsa settimana, perché nel mio tempo libero ho fatto delle cose più importanti di chiedermi come è vestita Alexa Chung: ho piantato un sacco di cose davanti al mio portico. Democratic Wear di Coin ha sponsorizzato (senza saperlo) il mio trasloco, e ora sponsorizza il mio giardinaggio!

Sopra, il pezzo di giardino prima: erbaccia ti distruggerò!

I pretend to work for the photo. Anyway, after that I’ve been super-serious!

Faccio finta di lavorare per la foto. Dopo però sono stata super seria!

Ohh, flowers everywhere, it’s springtime!

Oooh dei fiori dappertutto è primavera!

Flowered porch and dirty jeans, we did it: I can go back to blog.

The Democratic Arc Pant by G-Star are sold at 10 euros in Coin shops from today on. The revenues will be given to charity to ActionAid.

*****

Aiuola fiorita e jeans sporchi, ce l’abbiamo fatta: posso tornare a bloggare.

I Democratic Arc Pant by G-Star sono in vendita a 10 euro nei negozi Coin a partire da oggi. Il ricavato della vendita sarà devoluto in beneficenza a ActionAid.

Posted by L'armadio del delitto




Monday, March 07, 2011

Lazzari




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  © Blogger templates 'Neuronic' by Ourblogtemplates.com

Back to TOP  

-->