Thursday, June 30, 2011

L'estate di Amine Flò

When I wear again a flowered blouse it means that, to me, summer is back. I always need some time to feel it’s summer. Nostalgy of school's years, when summer corresponded to holidays? I guess. But I just need to watch Amine Flò's collection with dots, flowers and hat to have again the idea (illusion) that July = far niente. And here is my Amine Flò blouse with Poppies. Amine Flò are two sisters, daughters of a taylor who have learned to sew when they were children and realize the most romantic and light stuff on earth.

This post gives me the will to be on holiday.

*****

Quando indosso di nuovo delle bluse fiorite significa che, per me, è tornata l'estate. Mi serve sempre un po' di tempo per sentirmi in estate. Nostalgia degli anni di liceo, quando estate corrispondeva a vacanze? Senza dubbio. Però mi è bastato guardare le foto della collezione di Amine Flò con plumetis, fiori e cappello di paglia per rituffarmi nell'idea (illusione) che luglio = far niente. Ed ecco la mia blusa con i papaveri di Amine Flò (l'anagramma di Filomena), un nome dietro il quale ci sono due sorelle, figlie di una sarta che hanno imparato a cucire sin dall'infanzia e realizzano le cose più romantiche e leggere del mondo.

Questo post mi dà voglia di partire in vacanza.

Blouse Amine Flò, jeans Comptoir des Cotonniers, swedish clogs from 58m, handmade earrings, vintage bracelet

Posted by L'armadio del delitto




Monday, June 27, 2011

My retro necklace


A few weeks ago, I found again some old beautiful jewels my godmother gave me in the 90s. In those times, I liked owl o horse-shaped rings (!!), so I put my godmother's ones apart for when I would be older. I'm eventually older and finding them, I said wow! These are mine, aren't they?

I have to say that lately, I'm collecting retro jewels. However this summer, my uniform is: white top + skirt of any color + swedish hasbeens + one or more retro jewels (+ melted icecream). Here I have my new 60s style Newyorker Amanda Pearl necklace. I like wearing a necklace of a brand seen in some episodes of Gossip Girl and on Chloë Sevigny, but in a completely different context, like an Italian lake in summer. It's incredible how much 50s and 60s style jewels can be well-matched with anything and are fit to everyone's style.

Do you like retro jewels?

Other 50s and 60s style jewels from Amanda Pearl.

*****

Qualche settimana fa, ho ritrovato dei bellissimi gioielli antichi che mi aveva regalato la mia madrina negli anni 90. All'epoca mi piacevano gli anelli a forma di gufo o di cavallo (!!), ed ho messo da parte quelli della madrina per quando sarei stata grande. Sono diventata grande e trovandoli, ho detto wow! Sono miei questi?

E' vero che ultimamente, colleziono i gioielli retrò. D'altronde quest'estate, la mia uniforme è top bianco + gonna di qualsiasi colore + swedish hasbeens + uno o più gioielli retrò (+ gelato che si fonde al sole). Qui ho la mia nuova collana newyorkese Amanda Pearl stile anni 60. Mi piace l'idea di indossare una collana di una marca vista in alcuni episodi di Gossip Girl e su Chloë Sevigny, ma in un contesto completamente diverso, su un lago italiano in piena estate. E' incredibile quanto i gioielli in stile anni 50 e 60 vadano con tutto e si adattino allo stile di ognuna.
A voi piacciono i gioielli retro?

Altri gioielli in stile anni 50 e 60 da Amanda Pearl.

Top Bensimon, skirt Paul&Joe Sister, sunglasses Ray-Ban, Necklace Amanda Pearl, Shoes Swedish Hasbeens

Posted by L'armadio del delitto




Friday, June 24, 2011

Short sleeved vintage sweaters

Kennedy Holmes and her aunt

In my last outfit post, I wore my aunt's vintage sweater, and I noticed I'm not the only blogger to be ispired by the aunts. Here is the proof in images:

Nel penultimo post, indossavo una maglia vintage a maniche corte della zia, e ho notato di non essere la sola blogger ad ispirarmi alle zie. Ecco la prova in immagini:


aunt + mr newton

aunt + bongi yeah

aunt + bongi yeah




Wednesday, June 22, 2011

Le français à Paris


Here is the cutest French course of the word, that I discovered thanks to Rebecca. You learn to say "macaron” (with phonetics: you absolutely must not pronounce the “n”) and “le soir” with wonderful Paris' images.
Want to see the London, Barcelona and Beijin video? Here there are!

Ecco il corso di francese più carino del mondo, che ho scoperto grazie a Rebecca. Si impara a dire “macaron” (con la fonetica: la “n” assolutamente non va pronunciata) e “le soir” con delle immagini stupende di Parigi.
Voglia di vedere il video London, Barcelona e Beijin? Sono qui!



Posted by L'armadio del delitto




Friday, June 17, 2011

Aunt Cecilia's stories / Le storie di zia Cecilia


Last week, I have promised you other aunt Cecilia's stories, and this outfit she gave me made me remember the first time she wore it.

Aunt Cecilia had noticed a liberal politician, whose name I must unfortunately keep unsaid. He evidently was more seducing than his colleagues! My aunt had only seen him on tv, but she already knew that between them, there would have been passion: she only had to catch his attention. You have to know that in those times, my aunt had just left her second husband, a richest and diabolic manufacturer, after she discovered she had been married for interest (in fact her husband used her in order to enter in relation with her lover Fulgenzio's family). However in those times, Fulgenzio was dark and distant, and began to fear to be in danger for his life. Nobody ever took him seriously, and instead, some years later… ah! Cecilia never pardoned herself for not having listened to him!

But let's return to our politician. He represented the contrary of Cecilia's future ex-husband, he hoped to change the country and believed in his ideas. So Cecilia went to one of his conferences dressed in red, with this skirt and this T-shirt - she was color block before everyone else - and seeing her, the politician gave her the carnation he had in the eyelet. In a short while a passionate and troubled love story began between them.

Any resemblance to real fact and aunts is purely coincidental.

*****

La scorsa settimana, vi ho promesso altre storie di zia Cecilia, e vestendo questa mise che mi ha regalato, ho ricordato la prima volta che l'ha indossata.

Zia Cecilia aveva notato un uomo politico di sinistra, di cui purtroppo devo tacere il nome. Di sicuro era molto più seducente dei suoi colleghi! La zia l'aveva visto solo in tv, ma sapeva già che fra loro, ci sarebbe stata passione: si trattava solo di farsi notare da lui. Dovete sapere che in questa epoca, la zia aveva appena lasciato il secondo marito, un ricchissimo industriale diabolico, dopo aver scoperto di essere stata sposata per interesse (infatti il marito la usò per entrare in relazione con la famiglia del suo amante Fulgenzio). D'altronde a questa epoca, Fulgenzio era cupo e distante, e cominciava a temere che qualcuno minacciasse la sua vita. Nessuno lo prese mai sul serio, e invece, qualche anno dopo... ah! Cecilia non si è mai perdonata per non averlo ascoltato!

Ma torniamo al nostro politico. Lui rappresentava il contrario del futuro ex-marito di Cecilia, sperava di cambiare il Paese e credeva nelle sue idee. Così Cecilia andò ad una sua conferenza vestita di rosso, proprio con questa gonna e questa maglietta – è stata color block prima di tutti – e vedendola l'uomo politico le regalò il garofano che aveva all'occhiello. Poco dopo fra di loro cominciò una storia appassionata quanto travagliata.

Ogni riferimento a fatti o zie reali è puramente casuale.

Posted by L'armadio del delitto




Wednesday, June 15, 2011

Eudoxie



Eudoxie is back and she draws two “easy and jaunty” Larmadio (she says)
Her post is here.
Eudoxie est une chic fille.

Eudoxie ritorna e disegna due Larmadio “disinvolte e pimpanti” (parola di Eudoxie!)
Il post è qui.
Eudoxie est une chic fille.

Posted by L'armadio del delitto




Tuesday, June 14, 2011

FashionCamp 2011


Fashion + technology = FashionCamp, that is two days last week end of meetings, unconference ("non conferences" of 15 minutes, and I do hate to speak in public), workshop and temporary shops.

Here I am, photographed by Erica Baldi for Grazia.it, with a skirt from aunt Cecilia! The T-shirt is to win on Greetz from Tiz, and the necklace is a new model of Le Chou Chou (made with vintage pieces)

Moda + tecnologia = FashionCamp, ovvero due giorni lo scorso week end di incontri, unconference ("non conferenze" di 15 minuti, e dire che odio parlare in pubblico), workshop e temporary shop.
Eccomi fotografata da Erica Baldi per Grazia.it, appunto con una gonna di zia Cecilia! La maglietta è da vincere da Greetz from Tiz, e la collana è un nuovo modello di Le Chou Chou (fatta con pezzi vintage!)

Foto Grazia.it

I have met again the amazing Giulia Boccafogli, who just came back from San Francisco (how much I love her giulielli), but also Chiara, AnnaPaola, Evelyn and a lot of bloggers, among whom Erica and the fantastic Verdementa that I never met before!


Ho ritrovato la simpaticissima Giulia Boccafogli, appena tornata da San Francisco (quanto amo i suoi giulielli), ma anche Chiara, AnnaPaola, Evelyn, e un sacco di blogger, tra le quali Erica e la fantastica Verdementa, che non avevo mai incontrato!

Foto mkzphoto

Benedetta Bruzziches and Elisa Motterle + photo by Elisa Torresani

Foto Elisa Torresani - Laura Villani

Adorable creations by Maylily
.
Le deliziose creazioni di Maylily.

Foto mkzphoto

Chiara Dal Ben and Marco Santaniello (and Super Mario)!




Monday, June 13, 2011

Giveaway da Greetz from Tiz!


I should tell you about the FashionCamp and the continuation of Aunt Cecilia's adventures, but as you can see above, I am playing with my cat instead of writing posts! Cat that is well-matched to my T-shirt with polka dot collar-bow by Greetz from Tiz, who is organizing a giveaway on her blog!

Vi devo raccontare il FashionCamp e il seguito delle avventure di Zia Cecilia, ma come potete vedere qui sopra, sto giocando con il gatto invece di scrivere dei post! Gatto abbinato alla mia maglietta con colletto-fiocco a pois Greetz from Tiz, che appunto organizza un giveaway sul suo blog!

Willing to win one of these adorable T-shirt? Just leave a comment on Tiz' blog and choose the T-shirt's color (I have some Tiz' t-shirts: they are amazing). The giveaway it is opened until June 27th.

Voglia di vincere una di queste adorabili magliette? Basta lasciare un commento sul blog di Tiz e scegliere il colore della maglietta (io ne ho diverse: sono fantastiche!) Il giveaway è aperto fino al 27 giugno.

Moreover the beautiful Tiz gifts a hat for a every purchase of a pochette (reproduction of 40').

Inoltre la bella Tiz regala un cappellino per ogni acquisto di una pochette (riproduzione anni 40).


And for all the month of June, there is 10% off on all her Etsy!

E per tutto il mese di giugno, gli articoli del suo Etsy sono scontati del 10%!




Sunday, June 12, 2011

La Aki della domenica


Who is this sunday's little cat? She is my little Aki (like Kaurismaki, what a snob cat!), arrived at home two weeks ago!

Ma chi è questa gattina della domenica? E' la mia Aki (come Kaurismaki, che gatta snob), arrivata a casa due settimane fa!

Posted by L'armadio del delitto




Tuesday, June 07, 2011

L'incredibile collezione di Zia Cecilia


My aunt Cecilia, to whom I owe my name, has spent her life collecting husbands and luxury clothes from the end of the 50’s, when she wasn’t 20 years old yet. Married young to a seducing Parisian gallery manager, she fell in love with Fulgenzio Agnelli during a cruise on the Mediterranean Sea in May ‘64. Love at first sight for both of them, wrath of the Parisian husband, Cecilia escapes to Turin with the one who would have been Fiat's heir if did not die in mysterious circumstances. But Fulgenzio will not be the only Cecilia's great love: besides her numerous husbands, she had various stories, among which the one that lasted for more than 30 years with a maharajah that covers her of gifts - sublime clothes and expensive jewels that she still has today.

Mia zia Cecilia, alla quale devo il mio nome, ha passato la sua vita a collezionare mariti e vestiti di lusso sin dalla fine degli anni 50, quando non aveva ancora 20 anni. Sposata giovanissima con un seducente gallerista parigino, si innamora di Fulgenzio Agnelli durante una crociera sul Mediterraneo nel maggio 64. Colpo di fulmine reciproco, ira del marito parigino, Cecilia fugge a Torino con quello che sarebbe stato l'erede della Fiat se non fosse morto in condizioni misteriose. Ma Fulgenzio non sarà il solo grande amore di Cecilia: oltre ai suoi numerosi mariti, ha diverse storie, fra cui quella durata più di trent'anni con un maharajah che la copre di regali – sublimi vestiti e gioielli costosi che ha ancora oggi.

Foto 1 a 3 dal Signore del delitto, ultima foto da Sara Cimino

This filmy blouse belonged to aunt Cecilia. Gifted by Fulgenzio with two airplane tickets for Capri, it remembers her the holiday in this luxurious white villa where she organized extraordinary parties every evening for a month. However I have a Cecilia's photo on the terrace dressed like that, with eccentric friends, with large sunglasses and an impossible haircut, the kind never to do at the sea. Ah! Every cloth that my aunt she gave me remembers me a story, I should tell you the other ones!

Questa blouse vaporosa è appartenuta a zia Cecilia. Regalata da Fulgenzio insieme a due biglietti d'aereo per Capri, le ricorda le sue vacanze in questa lussuosa villa bianca dove organizzò delle feste straordinarie ogni sera per un mese. D'altronde ho una foto di lei sul terrazzo vestita così, insieme a degli amici eccentrici, con i suoi grandi occhiali da sole e una pettinatura impossibile, il genere di cosa che non si fa mai al mare. Ah! Ogni vestito che mi ha dato mia zia mi ricorda una storia, dovrei raccontarvene altre!

Posted by L'armadio del delitto




Monday, June 06, 2011

Greetz from Tiz


In these pictures, I'm happy because sea-sun-wind-boat, but also because Mr. Del delitto is laughing for my maritime Italian: since I'm French, sometimes I invent some Italian word. So what? Don't I have the right to make neologisms?
Well, my outfit is maritime too, with a vintage skirt I often wear and my new striped t-shirt Greetz From Tiz with a spring cherry-bow print. Perhaps you already know the elegant Tiz, who make 40s and 50s inspired clothes (her Etsy shop is one of my favourites!) I'll talk about her again!

Su queste foto sono allegra perché mare-sole-vento-barca, ma anche perché il signore del delitto ride del mio italiano marittimo inventato a partire dal francese: per me il timone è “governaglio” e l'optimist è “ottimista”. E allora? Non posso avere il diritto di neologismo?
Vabbé, almeno sono vestita alla marinara, con una gonna vintage che metto spesso e la mia nuova maglietta Greetz From Tiz a righe con delle ciliege per un tocco primaverile. Forse conoscete già l'elegantissima Tiz, che fa dei vestiti retrò ispirati agli anni 40 e 50 (la sua boutique su Etsy è una delle più carine che io conosca!) Vi riparlerò di lei molto presto!

Posted by L'armadio del delitto




Thursday, June 02, 2011

Byhand con le amiche

This week I'll not be here (I'm preparing you a beautiful surprise), but I wanted to publish some pictures made at Byhand last Saturday. Since Ale and Miss Cici took amazing photos about the creations, I've decided to photograph some artisans to to give these adorable creations a face.

Above, Giulia, La Zia Epi, matched with her dummies.

*****

Questa settimana non ci sono (vi sto preparando una bella sorpresa), però volevo pubblicare qualche foto fatta a Byhand sabato scorso. Siccome Ale e Miss Cici hanno fatto delle foto stupende delle creazioni, ho pensato di fotografare diverse artigiane per dare un viso a tutte queste deliziose creazioni.

Sopra, Giulia, La Zia Epi, abbinata ai suoi manichini.

Anna Paola (Le Chou Chou Bijoux) and Chiara (Pommes de Claire) whom I finally met.

Anna Paola (Le Chou Chou Bijoux) e Chiara (Pommes de Claire), che ho finalmente conosciuto.

And here I am with Miss Cici and Ale from RosaspinaVintage!
I fell in love too with two Turin brands, Workshop and Atelier Petite Thérèse, about which I’ll talk again!

Ed eccomi con Miss Cici ed Ale di RosaspinaVintage!
Sono anche impazzita per due atelier torinesi, Workshop e Atelier Petite Thérèse, di cui vi riparlerò presto!

Posted by L'armadio del delitto




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  © Blogger templates 'Neuronic' by Ourblogtemplates.com

Back to TOP  

-->