Friday, March 23, 2012

Magrezza estrema e sparizioni misteriose sulle passarelle

Illustration Marc Johns



So I went to the fashion shows in Milan, and then I didn’t talk about it here. So what? I didn’t like it?

The problem is that hiring thinner and thinner models, you end up not seeing them anymore! Pffff the models are gone! And collections were transparent too: they were size 0 in the true sense of the term.

But how did we get to this point? A designer agreed to testify anonymously for L’armadio:

"Well no ... I didn’t know that if you lose too much weight you disappear. No one told me that. "

It seems that with practice, however, we can see the models again. "they are still not totally transparent"  apologized an organizer. "In September we will do better." 

The world of fashion is so magical!

*****

Dunque sono stata a vedere le sfilate a Milano, e poi non ne ho parlato qui. E allora? Non mi sono piaciute?

Il problema è che a forza di prendere delle modelle sempre più magre, si finisce per non vederle più! Pffff sparite le modelle! E trasparenti le collezioni: erano in taglia 0 nel vero senso del termine.

Ma come si è potuto arrivare a questo punto? Uno stilista ha accettato di testimoniare in modo anonimo per L’armadio:

“beh no… non sapevo che se si dimagrisce troppo si sparisce. Non me l’aveva detto nessuno” .

Pare che con l’allenamento però si riesca a vedere di nuovo le modelle. “Non sono ancora del tutto trasparenti” si è scusato un organizzatore. “A settembre faremo meglio”.

E’ così magico il mondo della moda!




18 commenti:

Ottavia March 23, 2012 at 10:17 AM  

Dovresti scrivere delle favole per bambini grandi :*

Sascha - Coffee and Heels March 23, 2012 at 10:19 AM  

concordo...viste da vicino sono proprio strane, con questi fisici "a ragno". Di lato spariscono, dal davanti sono così bianche che diventano trasparenti.

Laura Rossiello March 23, 2012 at 11:21 AM  

Credo si stia sfiorando l'assurdo... magre sono d'accordo, ma troppo assolutamente no!
Carino il post. Laura

Giulia March 23, 2012 at 11:30 AM  

Una volta la donna bella era in carne, a testimonianza dell'agiatezza economica che permetteva loro una dieta non povera. Oggi piace la donna magra, a testimonianza dell'agiatezza economica che permette di pagare il conto dei medici specialisti e degli abiti delle grandi marche.
Mais bien évidemment.


Giulia
new post on http://giulesss.blogspot.com

ps. je viens de voir que tu m'avais mentionnée sur un post, il y a quelques temps ♥ c'était mignon comme tout!

Al March 23, 2012 at 11:41 AM  

Io non dico in carne, ma almeno una taglia 2-4 dategliela a queste povere ragazze. Che poi davvero spariscono pure i vestititi, diventano triangolini di stoffa!

La prima volta che sono stata in un backstage mi sono sorpresa di quanto le trovassi poco belle. Io che non faccio altro che guardare gli altri e pensare di voler essere come loro, credevo avrei sfiorato la tragedia in un backstage pieno di modelle.
E invece no... Sono delle creature veramente soprannaturali, lunghe, filiformi, bianche, senza seno, senza fianchi... Aliene quasi. E come fai a provare invidia? Per nulla proprio...

Ovviamente non tutte, fra le modelle più "top" ce ne sono anche di belle (ahhh Coco Rocha <3) ma la media è quella...

Baci!

Al

Blue is in Fashion this Year March 23, 2012 at 11:51 AM  

Tu sei un genio! :D

AlmaCattleya March 23, 2012 at 11:58 AM  

La prima affermazione dello stilista mi sembra a dir poco assurda.
Sabato scorso sono andata da Zara con altri per accompagnare una mia amica a prendere pantaloni. Lei è minuta sia di statura sia di fisico e indossa la 40/42 che nel suo caso è proporzionata. Ebbene c'erano anche pantaloni 36/38, roba che è stretta persino a questa mia amica.

the style help March 23, 2012 at 12:10 PM  

questo post mi ha fatto troppo ridere! brava e grazie!!
buon we

ElectroMode March 23, 2012 at 12:33 PM  

Ha ragione Ottavia, dovresti scrivere delle favole per adulti!!! :)

L'armadio del delitto March 23, 2012 at 2:13 PM  

@ Ottavia: tutto ciò mi fa pensare a La Rana e il bue, ma nell'altro senso.

@ Sascha: e vedere dei ragni sfilare fa pochissima voglia! In realtà ho trovato questa illustrazione per caso dopo avere scritto il post, e l'ho trovata perfetta appena l'ho vista!

@ Laura: alla sfilata Sisley per esempio erano magre e belle, non trasparenti.

@ Giulia: ottima analisi. Peccato che queste ragazze siano diventate una caricatura della donna magra. Comunque in questi anni in cui ho potuto dare uno sguardo da vicino al mondo della moda (e quindi della pubblicità), sono rimasta colpita da quanto la frustrazione delle donne fosse programmata (in modo diabolico, infatti mi sto decidendo a scrivere un post sull'argomento).

Je suis contente que tu aies aimé le post!

@ Al: infatti ci sono delle modelle bellissime, ma la maggior parte sembra solo in cattiva salute: ad una sfilata, ho avuto l'impressione che avevano fatto il casting in ospedale! La bellezza non è il segno di buona salute?
Inoltre i pantaloni sembrano sistematicamente tagliati male su quel genere di silhouette: danno l'impressione di essere per maschi 12enni.

@ Blue is in fashion: se ritrovi le modelle, dimmelo!

@ Almacattleya: pensa che io faccio una taglia 40 e non riesco ad indossare la maggior parte delle cose presentate in showroom.

@ The style help: grazie! Buon week end!

@ ElectroMode: hehe!

F. March 23, 2012 at 8:17 PM  

Purtroppo da ridere ci sarebbe ben poco ma ammetto che mi hai fatto sorridere! Super d'accordo con te!
Mi fa molto piacere seguirti, un bacio

ady happyborn March 23, 2012 at 8:21 PM  

saranno finite nel tuo cappello a cilindro...adoro la tua lieve ironia, baci

friedenlinde March 23, 2012 at 8:56 PM  

Beh, che dire se non che sono pienamente d'accordo con te? Modelle sempre più scheletriche che sembrano manichini nodosi e malaticci, e non permettono neanche di godersi le collezioni! Sarà per questo che non riesco a guardare sfilate e simili, ma preferisco vedere i vestiti indosso alle amiche e alle blogger... ;)

friedenlinde March 23, 2012 at 9:04 PM  

E volevo aggiungere in risposta ad altri commenti qui sopra che con una mia amica abbiamo iniziato a notare che anche le taglie stanno diventando sempre più strette! Io ho una 40 o S, peso sempre uguale da anni, non ho messo su neanche un grammo questo inverno, ma è da almeno un paio di stagioni che ho iniziato a prendere la M o la 42. Oggi addirittura ho provato un giubbetto di pelle taglia 42 e non mi si chiudeva, mi sembrava di esplodere! Non capisco... E per non parlare dei pantaloni, cosa che non riesco mai a comprare, perchè sembrano tutti tagliati per donne senza fianchi..

La stanza degli armadi March 24, 2012 at 7:05 AM  

Post molto intelligente e ironico.
Giusto ieri un anonimo mi ha "bocciata" per i capelli alla Crudelia (che ci sta tutta ma i miei capelli crescono cosi' e, incredibile, mi piacciono - eh, ma fa strano una donna giovane che accetta e valorizza i suoi capelli bianchi) e, questa e' la cosa che mi ha fatta sortridere (e non offendere, contrariamente all'intenzione dell'anonimo) per i "fianchi larghi"
Sorridere perche' i miei fianchi larghi stanno larghi in una 42, cioe' sono poco piu' di una taglia 40, e il punto e' proprio questo, non l'ipotetica acidita' nei miei confronti, ma proprio questa aberrazione ma anche il fatto che, taglia 40-42-48 o 50, chi ha detto che possa scrivere, pubblicare e piacersi solo la donna trasparente, come la chiami tu?
Ciao cara

siberja March 24, 2012 at 10:01 AM  

bel post.. mi piace come ne parli, con ironia, perchè fa risaltare quanto la situazione sia veramente diventata ridicola :-)

Mary.dp March 25, 2012 at 1:35 PM  

ottimo modo di evidenziare il mondo della moda...
il suo potere ha effetti devastanti su una buona parte delle donne, è arrivata davvero l'ora di cambiare le cose.
Dovremmo davvero prendere le distanze da tutto ciò...
Brava!

L'armadio del delitto March 25, 2012 at 10:13 PM  

@ F: tutto ciò è così assurdo che è facile riderne, anche se in modo pessimista.

@ Ady Happyborn: hehe!

@ Friendenlinde: com'è vero che non ci godiamo le collezioni se indossate da modelle scheletriche! Sembra però che il parere del pubblico (sembra che la pensiamo più o meno tutte così) non conti nulla, visto che continuano a fare sfilare ragazze magrissime. Perché allora? A questa domanda mi è stato risposto ad una sfilata parigina: "guarda, è la tirania dei buyer" (ah?)
Io ho notato che più una marca è chic, più piccole sono le taglie (dalla mia esperienza è lo stesso per le modelle). E ho notato che i pantaloni non sono pensati per lo scheletro di una donna. Quelli che mi stanno meglio sono vintage (purtroppo è difficile trovare dei pantalon vintage che non siano datati).

@ La stanza degli armadi: è incredibile che qualcuno giudichi normale di criticare apertamente chi non è a gusto suo. E consideri abnormale l'esistenza di capelli bianchi e della taglia 42. Che persona stressata deve essere! Una perfetta cliente ingenua per chi fa pubblicità!

@ Siberja: grazie! Era questa la mia intenzione.

@ Mary: mi fa tristezza pensare che moltissime donne credono davvero ciò che dicono le riviste e la pubblicità. Sono meno felici così.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  © Blogger templates 'Neuronic' by Ourblogtemplates.com

Back to TOP